venerdì 23 agosto 2013

Avicoltura - Il Combattente di Sumatra, ovverosia l'eleganza fatta pollo.

Uno splendido maschio di Sumatra. Foto di Andrea Mangoni, esemplare di Marco Bindocci.
Gallo di Sumatra. Esemplare Marco Bindocci, Foto Andrea Mangoni.


Esistono degli animali che sanno racchiudere, in un corpo elegante, bellezza e mistero. Di certo a questa categoria è possibile far appartenere il Combattente di Sumatra o Sumatra, quella che certamente è una tra le razze più affascinanti di polli.

Il Sumatra vanta una storia davvero particolare: per molto tempo infatti si disquisì a lungo se esso appartenesse o meno ad una distinta specie di galliformi, o se derivasse semplicemente da galli domestici tornati selvatici. Quale che fosse la verità, si trattava comunque di una razza veloce e aggressiva, come si confà a un gamefowl, ma anche piuttosto confidente con l'uomo. 

Primo piano di un gallo di Sumatra. Foto di Andrea Mangoni, esemplare di Marco Bindocci.
Il Sumatra ha una caratteristica anatomica davvero singolare: la presenza, nei maschi e a volte anche nelle femmine, di speroni multipli. Devono essere almeno due, preferibilmente di più, e con la crescita assumono una posizione leggermente a spirale lungo il
tarso. Anche le femmine dovrebbero avere gli speroni. E' una caratteristica di razza estremamente importante, così come la lucentezza del piumaggio, ricchissimo di riflessi verde scarabeo. I tarsi devono essere verde-nerastro, mentre le suole delle zampe devono essere giallo vivo.

Caratteristico è pure il portamento di questi uccelli, che li fa somigliare a fagiani, grazie alla coda portata quasi orizzontalmente e alle penne falciformi e lanceolate lunghe e molto sviluppate. La testa è piccola, gli orecchioni rossi, la cresta è a pisello e di piccole dimensioni. La faccia di questi polli dev'essere rosso-violacea, piuttosto scura, fino a nerastra nelle femmine. Il peso dei maschi varia tra i 2 e i 2,5 Kg, quello delle femmina tra 1,8 e 2,3 Kg.

Le femmine di questa razza depongono un numero limitato di uova dal guscio bianco, circa un centinaio, e le covano con dedizione, rivelandosi magnifiche chiocce.  Stando alle esperienze degli allevatori, sono estremamente protettive nei confronti dei piccoli, e si sono rivelate più volte in grado di far fronte a predatori anche agguerriti, come gazze e simili. In generale, i pulcini nascono con piumino nero ornato di alcune zone bianche.

Coppia di Sumatra. Foto di Andrea Mangoni, esemplari di Marco Bindocci.
Coppia di Sumatra. Esemplari Marco Bindocci, foto A. Mangoni.

Il Sumatra conserva un comportamento molto simile a quello dei suoi antenati. Si tratta di un pollo vivace che mal si adatta a essere confinato in box troppo angusti, e che preferisce avere accesso a un ampio pascolo. Di norma è una razza piuttosto resistente alle malattie, anche se alcuni ceppi possono essere soggetti alla Malattia Cronica Respiratoria. Occorrerebbe cercare di evitare di riprodurre animali affetti da tale malattia. Se spaventati possono spiccare brevi voli. 

Oltre la colorazione nera, esistono la selvatica, la rosso-nera, la blu, e persino una versione bantam della razza. Ma, e questo è un parere assolutamente personale, nessuna di esse può vantare la bellezza e il fascino magnetico del primitivo Sumatra, il combattente nero. 

*****
LETTURE CONSIGLIATE
. .

Nessun commento: