venerdì 21 febbraio 2014

Avicoltura - Miniguida all'interpretazione della speratura.

Come si presenta un uovo fecondo verso il 6° giorno di incubazione. Foto Andrea Mangoni.

Della speratura abbiamo già parlato in passato, anche con un video esplicativo. Si tratta in pratica di indirizzare un fascio di luce nel polo ottuso dell'uovo allo scopo di capire se sia presente o meno un embrione. Viene effettuata a partire dal 4° giorno di incubazione nelle uova a guscio bianco o chiaro, e a partire dal 6°-8° giorno in quelle a guscio roseo intenso, allo scopo di individuare le uova non fecondate e quelle con embrioni morti, e di rimuoverle dall'incubatrice. Ma come interpretare le situazioni che possiamo riscontrare? Vediamolo in questa brevissima mini-guida fotografica. 
Nella foto sopra si vede come si presenta un uovo fecondato dopo 6 giorni di incubazione. Si nota una forte differenza di colorazione tra la calottina chiara, la camera d'aria, e il resto dell'uovo. Si notano anche numerose vene e capillari. Se l'embrione è vicino al guscio, se ne possono notare i movimenti e si presenta come un punto scuro evidente circondato di vene rosse.
Nella foto sotto invece ecco come si presenta un uovo fecondato a 8-9 giorni dall'incubazione. La differenza con la camera d'aria appare più marcata e le vene si notano molto meno.

Embrione fecondato a 8-9 giorni di incubazione. Foto Andrea Mangoni.

L'uovo qui sotto appare ancora differente. Presenta infatti una camera d'aria anomala, spostata di lato (a destra), e molto più ampia del dovuto. L'embrione, la massa scura al centro, è circondato dalle vene e sembra essere più
indietro nel suo sviluppo rispetto alle altre uova. Quest'uovo è probabilmente vecchio e la camera d'aria ha potuto così aumentare di dimensioni. Spesso un embrione morto si presenta così, ma avendolo osservato muoversi ho potuto constatare che invece questo era ancora vivo e vitale.Gli embrioni morti presentano spesso, inoltre, vene e capillari di colore nerastro.


L'embrione - massa scura, circondato dai vasi sanguigni che lo alimentano. Foto Andrea Mangoni.

Ecco come si presenta l'uovo non fecondato. La differenza di colore tra camera d'aria e resto dell'uovo è molto meno marcata, e non si notano addensamenti scuri o strutture di sorta (capillari, vene, eccetera).

Uovo non fecondato. Foto Andrea Mangoni.

Ecco infine come si presenta un uovo in cui l'embrione è morto nei primi giorni di incubazione. La differenza tra camera d'aria e resto dell'uovo è poco marcata, ma si possono notare uno o più cerchi rossi, derivanti dalla morte dell'embrione, cerchi che normalmente vengono definiti "anelli di sangue". 

Uovo con "anello di sangue". Foto Andrea Mangoni.

Spero che questo brevissimo post possa esservi utile. A presto e buone schiuse!

*****
GRAZIE!

Il pollaio per tutti, Andrea Mangoni, Vallardi Editore
Il nostro libro "Il pollaio per tutti" è stato un vero successo! Grazie infinite! Oramai è risulta esaurito nelle principali librerie on line, come Amazon, Feltrinelli, IBS. Continuo a ricevere da voi numerose richieste riguardo a nuove disponibilità, e questo mi lusinga non poco. Al momento non so prevedere se e quando tornerà disponibile; per chi cerca invece la VERSIONE CARTACEA sono ancora disponibili delle copie presso il sito www.borotto.com a QUESTA PAGINA.
Grazie ancora per il vostro entusiasmo e continuate a seguirci!

14 commenti:

Anonimo ha detto...

Ho una domanda a cui non trovo risposta. Ma se la speratura non la faccio e aspetto la schiusa con qualche uovo che non si apre? Sto parlando di uova ancona in una Real 12 automatica. Grazie!

Andrea Mangoni ha detto...

ciao, il problema è che se un uovo ha un embrione morto potrebbe anche al limite esplodere a causa della decomposizione, e rendere inservibile la macchina e insozzare le altre uova costringendoci a gettarle. la speratura conviene sempre farla, anche per non far andare per tre settimane l'incubatrice con dentro magari uova tutte sterili (può capitare!).

Davide ha detto...

ciao
fino a che giorno si può fare la speratura prima della nascita?

Andrea Mangoni ha detto...

ciao, la seconda speratura si effettua di solito verso il 16°-18° giorno, a volte in corrispondenza con la messa in schiusa dell'incubata.

Anonimo ha detto...

ciao, ma è vero che nell'incubatrice novital covatutto 16 la temperatura delle uova risulta inferiore a quella registrata sul termometro e bisogna portare la temperatura dell'incubatrice a circa 101-102 gradi Fahrenheit??

Anonimo ha detto...

Salve a tutti e complimenti per l articolo!!!..da anni non mi era mai successo e gradirei molto avere la vostra opinione;ho messo sotto la chioccia uova a guscio bianco e ieri ho visto che uno era rotto,sporcano di tuorlo tutte le altre...oggi ho fatto la speratura al 4 giorno e vedo un puntino nero senza venature che si muove proporzionalmente al moto che impongo all uovo..mi chiedo se il tuorlo rotto sui gusci potrebbe aver potuto danneggiare la curricula dell uovo e di conseguenza il pulcino. ..aspetto vostre notizie! !!!grazie ancora!...

Francesco Pt ha detto...

salve, avrei una domanda per voi piu esperti, un amico presume che la presenza della camera d'aria (presente e persistente) a distanza di alcuni giorni dalla deposizione sia sinonimo d fertilità, io da esperienza pregressa con uova di rettili ho detto che non è cosi', ma non avendo esperienza non ho saputo dare la certezza, vorrei sapere se la camera d'aria si crea e permane solo in uova feconde o in tutte le uova, e se la sua presenza puo' essere sinonimo di fecondità. Grazie. Francesco

Andrea Mangoni ha detto...

ciao, la camera d'aria è presente in tutte le uova e NON rappresenta indice alcuno del fato che l'uovo sia stato fecondato. il tuo amico forse si confonde perché col passare dell'incubazione il contenuto dell'uovo fecondato si scurisce e opacizza rispetto alla luce, facendo risaltare di più la camera d'aria, ma quest'ultima è presente in ogni uovo, anche non fecondato.
la camera d'aria aumenta poi di dimensione mano a mano che il tempo passa e l'uovo si disidrata, tanto da poter essere usata grossomodo per capire da quanto tempo un uovo è stato deposto.

Anonimo ha detto...

Salve a tutti anchio avrei una domanda sulla cera d'aria ho fatto la speratura al settimo giorno di incubazione ma stranamente in tutte le uova non riesco a vedere la camera d'aria cosa vuol dire aspetto risposta grazie;

Andrea Mangoni ha detto...

ciao, se non la vedi e l'uovo appare totalmente chiaro io temo significhi che le uova non sono state fecondate e/o che non è partito lo sviluppo embrionale.

Secret ha detto...

Io ho un uovo di oca ma non ho lincubatrice lo messo in un nido e con luce calda ma è la prima volta e non so capire l'uovo a una camera d'aria dentro vedo che è cresciuto un pezzo ma non vedo capillari qualcuno sa aiutarmi

Andrea Mangoni ha detto...

ciao, cosa vuol dire "è cresciuto un pezzo"?
L'incubatrice è necessari, serve a mantenere costante temperatura e umidità durante l'incubazione. devi mantenere 37.7°C, hai controllato che la temperatura sia giusta? Una lampadina da sola non basta, sarà quasi impossibile che possa nascere qualcosa. inoltre ricorda che le uova di anatidi ad un certo punto del loro sviluppo vanno raffreddate e spruzzate quotidianamente per circa un quarto d'ora.

Unknown ha detto...

Buonasera, ho due canarini che mi hanno regalato.
Il primo uovo la canarina l'ha fatto esattamente una settimana fa, poi covava solo il pomeriggio, ha fatto 4 uova di cui 2 le ha mangiate e poi ne ha fatto un altro quindi 3.
Questo é il 3 giorno che cova, ho fatto la speratura l'ultimo uovo che fatto é piccolissimo e non c'è nulla.
Mentre nell altro c'è solo l'albume e nell'altro ancora vedo l'albume e un puntino nero che si muove (a seconda come giro l'uovo io)
Sono feconde?
É presto?
Se tolgo questo nido e aspetto un po faranno altre uova?
Grazie anticipatamente e mi scuso per il disturbo. ..

Andrea Mangoni ha detto...

ciao, mi spiace se ti rispondo solo ora. Non sono esperto di canarini, non so dirti se togliendo il nido ne facciano altri. L'uovo col puntino POTREBBE esser fecondo, ma ti consiglierei di aspettare almeno il 5° giorno in futuro per vedere se funziona o meno.